Agnolotto tipico che nasce nelle campagne piemontesi nei primi anni del ‘900. Questo raviolo sposa tradizione e bontà: il cavolo verza viene abbracciato dal riso di bra e dall’arrosto di vitello (20% circa) il tutto profumato con maggiorana, timo e pepe.

RAVIOLI “RIS E COI”

  • Mettere a cuocere il prodotto ancora surgelato.

    Circa 2/3 minuti dalla ripresa dell’ebollizione dell’acqua